Prodotti consigliati

Viaggio in pianoforte
Viaggio in pianoforte
Il mio mondo fantastico
Il mio mondo fantastico

Musica italiana

In un repertorio che comprende le 100 canzoni più belle della musica più famosa, non può certo mancare la musica italiana: che si tratti di hit del momento o di cover per pianoforte di indimenticabili successi del passato, alcuni nomi sono imprescindibili.

Mina, Lucio Battisti, Gino Paoli, Riccardo Cocciante, Adriano Celentano, Ivano Fossati, Pino Daniele, Rino Gaetano, Fiorella Mannoia, Renato Zero, Antonella Ruggero, Gianna Nannini e in tempi più recenti Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Elisa, Malika Ayane, Afterhours, Cesare Cremonini, Subsonica, Tiziano Ferro e Jovanotti sono solo alcuni dei nomi che hanno fatto e continuano a far grande la musica nel mondo.

Perché noi italiani siamo un popolo di cantastorie e artisti, e da buon italiano Paolo Zanarella, il pianista fuori posto di origini padovane, porta la musica italiana più bella di sempre nelle piazze, tra la gente, lontano dai polverosi luoghi istituzionali che hanno da tempo perso la loro funzione aggregativa soffocando la capacità di emozionarsi.

Controcorrente, vivo, imprevedibile: il pianista fuori posto entrerà nel vostro cuore con le sue esecuzioni di musica classica e musica del momento, musica nuova e grandi classici della canzone italiana. Per sorprendervi, emozionarvi, allargare il cuore: regalatevi regalate buona musica. Regalate la migliore musica italiana suonata da Paolo Zanarella.

La musica italiana più bella di sempre

La Cura di Battiato, Grande, Grande, Grande di Mina, Almeno Tu Nell’universo di Mia Martini, Acqua Azzurra, Acqua Chiara di Battisti, Pensiero Stupendo di Patty Pravo, La Donna Cannone di De Gregori, La Canzone di Marinella di De Andrè, Albachiara di Vasco Rossi, Quello Che Le Donne Non Dicono di Fiorella Mannoia, Volare di Domenico Modugno, Emozioni di Lucio Battisti, Il Cielo di Renato Zero, Il Mare D’inverno di Loredana Bertè, Uomini Soli dei Pooh, Adesso Tu di Eros Ramazzotti, Non È Tempo Per Noi di Ligabue, Sere Nere di Tiziano Ferro, Ciao Amore, Ciao di Luigi Tenco, Sei Nell’Anima di Gianna Nannini, La Descrizione Di Un Attimo dei Tiromancino, Azzurro di Adriano Celentano, Sara di Venditti, Tutti I Miei Sbagli dei Subsonica…

È praticamente impossibile tentare di fare un repertorio esaustivo delle più belle canzoni italiane di sempre senza dimenticare qualche successo. E questo testimonia la vastità e il valore del repertorio nostrano, ricco di evergreen indimenticabili e di emozionanti perle rare.

Musica italiana d’amore

Se proviamo a restringere il campo alla sola musica d’amore, tra le musiche più belle rientrano sicuramente, oltre a quelle già citate, Il Cielo In Una Stanza di Gino Paoli, Vorrei Incontrarti Fra Cent’anni di Ron, Mi Sei Scoppiato Dentro Al Cuore di Mina, Ricordati Di Me di Antonello Venditti, E Ti Vengo A Cercare di Battiato, La Donna Cannone di De Gregori, E Penso A te di Lucio Battisti Quando Nasce Un Amore di Anna Oxa, Dedicato A Te delle vibrazioni, Giudizi Universali di Samuele Bersani, Mare Mare di Luca Carboni, Mi Manchi di Fausto Leali, Ti Sposerò Perché di Eros Ramazzotti, Due Destini dei Tiromancino, Ho Messo Via di Ligabue, Una Canzone Per Te di Vasco Rossi, I Migliori Anni Della Nostra Vita di Renato Zero, La Canzone dell’Amore Perduto di Fabrizio De André, Anna E Marco di Lucio Dalla, Via Con Me di Paolo Conte … e l’elenco potrebbe continuare ancora!

Musica italiana del momento

Se parliamo poi della musica del momento, in testa alle classifiche abbiamo nomi nuovi del panorama musicale italiano come Emma, Marco Mengoni, Francesca Michielin, Alessandra Amoroso, Lorenzo Fragola, Giusy Ferreri, Valerio Scanu ma anche Francesco Renga, Daniele Silvestri, Max Gazzè,  Elisa, Loredana Bertè, gli Stadio e Jovanotti.

La musica italiana per pianoforte di Paolo Zanarella

Tantissime canzoni italiane si prestano molto bene a essere eseguite come cover per pianoforte: questo eccezionale strumento, da solo o accompagnato dalla voce del pianista, ha la capacità di creare immediatamente un’atmosfera incantata e romantica.

Se poi il pianista è Paolo Zanarella, la musica si sente sempre a casa. Il pianista fuori posto porta la musica dove dovrebbe essere, in mezzo alla gente, nel cuore della vita.