Prodotti consigliati

Viaggio in pianoforte
Viaggio in pianoforte
Il mio mondo fantastico
Il mio mondo fantastico

Musica per meditazione

Cerchi musica per meditazione?

La vita frenetica, il lavoro, lo stress sono componenti ormai sempre più presenti nel quotidiano di molte persone. Il ricorso alla meditazione è di certo uno dei metodi più efficaci per raggiungere una maggiore padronanza della mente e ritrovare un pacifico equilibrio. I suoni sono componente fondamentale per l’attività meditativa, a partire da quelli della natura che sono stati riprodotti e sviluppati nel corso dei secoli dando vita ad un vero e proprio genere, comunemente definito “musica rilassante”. Prendendo spunto da diverse letture e articoli che abbiamo trovato in rete, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulla musica per meditazione.

Oggi sono sempre più numerose le persone, anche in Occidente, che scelgono di avvicinarsi a discipline tipicamente orientali come lo yoga e la meditazione.
Dalla Musica New Age ai suoni della natura fino al silenzio assoluto, in questi casi non c’è una regola assoluta sulla musica da ascoltare, anche se la musica ha certamente la capacità di indurre nell’animo una condizione calma e rilassata, ideale per la meditazione.

Altro caso è quello della musica classica sinfonica o per pianoforte, la cui comprensione, per essere piena e assoluta, richiede il cosiddetto “ascolto profondo”, ovvero uno stato di concentrazione in cui la mente è sgombra da ansie e preoccupazioni, e predisposta a entrare in uno stato di attenzione meditativa.

Musica per meditazione: predisporre l’animo, la mente e il corpo

Rimedio contro l’ansia e lo stress della vita contemporanea, la meditazione è un efficace metodo per sgombrare la testa da ansie e preoccupazioni, riequilibrare l’umore e fare spazio a pensieri nuovi, freschi e positivi.

La musica per meditazione, e in particolare la musica a 432 Hz, ci aiuta a trovare il giusto mood, portandoci più profondamente all’interno di noi stessi e alla scoperta delle reazioni l’ascolto che suscita in noi. Ad esempio è provato che l’ascolto di musica rilassante prima di addormentarsi ha la capacità di favorire un sonno più profondo e di qualità migliore, che a sua volta influisce sulla qualità della nostra vita e la quantità di energia di cui disponiamo.

Le abitudini positive che possono influire positivamente sul nostro lifestyle sono tante, e tra queste sicuramente la meditazione e l’ascolto di buona musica si trovano ai primi posti. Rilassante e rassicurante anche in quanto ripetitiva, la musica New Age favorisce l’instaurarsi di uno stato di serenità emotiva ai confini con le suggestioni oniriche di una musica internazionale (o meglio, universale) capace di parlare ai cuori di qualsiasi etnia e specie animale.

Musica per meditazione, Musica New Age, Musica rilassante…

La musica per meditazione, spesso basata sull’accordatura aurea a 432 Hz, sfrutta le ripetizioni di melodie acustiche dall’andamento lineare e ciclico che vanno a influire sulle nostre onde cerebrali, inducendo uno stato di dolce rilassamento.

Niente di meglio che la musica classica moderna per pianoforte, per ritrovare l’equilibrio interiore, dedicarsi allo yoga, alla lettura o alla meditazione. E poche cose al mondo sono intense come un’esecuzione dal vivo di musica per meditazione, magari in mezzo alla natura durante una classe di Tai-Chi, yoga o pilates.

E certe magie succedono solo con Paolo Zanarella, il pianista fuori posto che porta la musica nel cuore delle cose riavvicinandoci al senso più profondo della vita e delle cose.

Musica classica per meditazione

Come detto, diverse sono le tipologie di musiche rilassanti esistenti: suoni della natura, musica indiana, musica new age e, nonostante il termine sia piuttosto forzato, la musica classica per meditazione, in cui si utilizzano strumenti musicali classici con particolari frequenze armoniche.